11.30: non ho preso l’optalidon (Omaggio a P.P.P.)

 [CUT-UP da PIER PAOLO PASOLINI e altri, atto unico di e con Chiara Daino]

 

L’undici e mezza mi sento morire
Bisogna resistere
nella rabbia e nello scandalo
nello scandalo e nella rabbia più che mai,
ingenui come bestie al macello 

Dio mio, ma allora cos’ha
lei all’attivo? …”
“Io? – [un balbettio, nefando
non ho preso l’optalidon, mi trema la voce 
di ragazzo malato] –
Io? Una disperata vitalità 

Sesso, consolazione della miseria! 
La puttana è una regina, il suo trono 
è un rudere, la sua terra un pezzo 
di merdoso prato, il suo scettro 
una borsetta di vernice rossa: 
abbaia nella notte, sporca e feroce 
come un’antica madre: difende 
il suo possesso e la sua vita.

 

[dal testo]

Annunci